Barletta


IL TEATRO CURCI

 

il Teatro Curci di Barletta

Il Teatro fu costruito nella prima metà del 1800, ma verso la fine del secolo saranno necessari dei restauri, operati dall’architetto Santacroce e inizialmente intitolato San Ferdinando, in omaggio al sovrano regnante. Nel 1877 sarà dedicato a Giuseppe Curci, noto compositore barlettano. due sipari e la volta dipinti da Giambattista Calò e con decorazioni e stucchi del veneziano Venier. Da ammirare anche la balconata che si affaccia su di una Galleria dal soffitto in vetro.  

Il teatro Curci di Barletta

 

Giuseppe Curci

 

Giuseppe Curci (Barletta, 15 maggio 1807 – Barletta, 5 agosto 1877) è stato un compositore e direttore d'orchestra italiano.

Giuseppe Curci seguì gli studi musicali a Napoli presso i maestri Furno, Raimondi, Zingarelli e Crescentini. Nel 1832 raggiunse, all'età di 25 anni, un notevole successo con l'opera Un'ora di prigione. In seguito viaggiò in tutta Europa, muovendosi da Vienna a Parigi e poi ancora a Londra fino al ritorno in Italia nel 1855.

Oltre ad essere un noto compositore, Giuseppe Curci è stato anche direttore d'orchestra e in questa veste egli detenne la direzione artistica del teatro Comunale di Barletta fino alla sua morte, avvenuta nel 1877 all'età di 70 anni. L'Amministrazione Comunale della sua città natale decise di dedicare in suo onore il nuovo teatro comunale.